top of page

Emma Patrick Group

Public·26 members
Cameron Carter
Cameron Carter

Acque Profonde


Ci sono solo alcuni nuotatori nati per le acque libere, indipendentemente dal loro successo in piscina. Non potrai sapere se tu sei uno di quelli fino a quando non uscirai dalla piscina ed andrai a conquistare il mare.




Acque profonde


Download Zip: https://www.google.com/url?q=https%3A%2F%2Ftweeat.com%2F2ugMtB&sa=D&sntz=1&usg=AOvVaw2XCzhX37zPiHykvBMQqtBN



Ve li ricordate Ana de Armas e Ben Affleck avvinghiati nelle foto dal loro buen retiro durante i mesi più duri della pandemia? Felici, sbaciucchianti, pronti a festeggiare il compleanno di lei nella casa di lui? Insomma, tutto era pronto e apparecchiato per riempire le pagine dei giornali glam in vista del lancio di Acque profonde, film che segna il ritorno dietro la macchina da presa di Adrian Lyne dopo oltre un ventennio di assenza dalle scene.


Ve li ricordate Ana de Armas e Ben Affleck avvinghiati nelle foto dal loro buen retiro durante i mesi pi\u00f9 duri della pandemia? Felici, sbaciucchianti, pronti a festeggiare il compleanno di lei nella casa di lui? Insomma, tutto era pronto e apparecchiato per riempire le pagine dei giornali glam in vista del lancio di Acque profonde, film che segna il ritorno dietro la macchina da presa di Adrian Lyne dopo oltre un ventennio di assenza dalle scene.


Poi il patatrac: Acque profonde viene posticipato diverse volte per finire ora direttamente su Prime Video e per di pi\u00f9 i due piccioncini si lasciano: Affleck ha fatto pure in tempo a tornare assieme a JLO. Il film invece \u00e8 rimasto anche se la cornice gossippara all\u2019interno della quale era stato inscritto \u00e8 svanita per sempre, e si porta appresso parecchi dubbi sul fatto se fosse davvero quella cornice a metterci dentro il succo.


LIVORNO. William K. Reilly, co-presidente della commissione nominata dal presidente statunitense Barck Obama per indagare sulla catastrofe della piattaforma Bp nel Golfo del Messico, ha detto al New York Times che probabilmente l'organismo bipartisan non raccomanderà la revoca del divieto di trivellazione in acque profonde perché revocare la moratoria richiederebbe cambiamenti fondamentali per l'industria e nei prossimi sei mesi. Sarebbe difficile realizzare una supervisione da parte del governo. Secondo Reilly la Commissione si concentrerà sul rafforzamento della sicurezza per le operazioni di trivellazione, non sulla riforma della politica energetica.


Secondo il direttore esecutivo di Sierra Club, Michael Brune, Mantenere il divieto di perforazione in acque profonde in atto è assolutamente essenziale. Riprendere le trivellazioni mentre il disastro nel Golfo continua a svolgersi sarebbe uno schiaffo in faccia alle comunità che sono state duramente colpiti da questa tragedia. Quella dell'industria petrolifera, che chiede di revocare il divieto di perforazione, è oggi una delle peggiori idee mai proposte. Siamo lieti di vedere che il gruppo abbia proposto che la moratoria sia mantenuta in atto a lungo. Non abbiamo ancora fermato il massiccio flusso di petrolio, per non parlare del fatto di non aver cominciato a rispondere al danno che ha provocato. E' come se la nostra casa fosse avvolta dalle fiamme, e invece di spengere il fuoco, stessimo parlando di come fare ad accenderne di più. Aprire ora più perforazioni sarebbe come invitare ad un secondo disastro della stessa entità, o ad un terzo. La Gulf Coast non può gestire un tale rischio. E' incoraggiante vedere che questo gruppo si impegna a trovare le cause del disastro ed a riformare il controllo del settore petrolifero. Tuttavia, non può completamente risolvere la causa del disastro senza affrontare la politica energetica obsoleta che lo ha reso possibile.


Intanto Greenpeace Usa ha bandito il "concorso" internazionale "BP Redesign Logo", il falso logo verde della Bp non è adatto ad una company impegnata in trivellazioni pericolose. Vi invitiamo a progettare per loro un nuovo logo che sia più adatto per i loro sporchi affari - dicono gli ambientalisti - Alcuni anni fa la Bp si è rifatta il brand come "beyond petroleum" (oltre il petrolio, ndr). Eppure la Bp sta cercando il petrolio "non convenzionale", le sabbie bituminose del Canada e le trivellazioni in acque profonde, nonostante gli ingenti danni ambientali che sta causando con queste attività. Ecco perché vogliamo che tu rifaccia il loro simbolo. L'idea è quella di realizzare per la Bp un logo che dimostri che la company non è "beyond petroleum": sono fino al collo nelle sabbie bituminose e nelle trivellazioni in acque profonde. Il logo vincente lo utilizzeremo in modo innovativo ed emozionante come parte della nostra campagna internazionale contro le multinazionali petrolifere. Dopo sceglieremo le idee e concetti migliori, non necessariamente i logo fatti meglio. Quindi, anche se non sei un designer professionista non preoccuparti, se sarai il vincitore assoluto ti offriamo una giornata con un top graphic designer per trasformare la tua idea nel prodotto finale.


Nel corso di una riunione tenutasi recentemente presso le Nazioni Unite a New York, IUCN e The Nature Conservancy hanno espresso raccomandazioni politiche su come migliorare la gestione delle pesca in acque profonde e gli ecosistemi.


La pesca è spesso praticata senza rispettare i limiti di cattura e le norme esistenti. Questo tipo di pesca viene praticata da poche navi appartenenti un piccolo numero di paesi e contribuisce solo marginalmente al settore della pesca di cattura globale marino. Tuttavia, questa attività di pesca in alto mare, se non adeguatamente gestita, ha la potenzialità di porre in serio pericolo specie uniche ed ecosistemi che la comunità scientifica ha appena cominciato a scoprire. Garantire la sostenibilità della pesca in acque profonde è ancora possibile, e ciò richiede solo una minima parte degli sforzi necessari per risolvere le minacce derivanti da altri tipi di pesca. È necessaria "semplicemente" una forte volontà politica. 041b061a72


About

Welcome to the group! You can connect with other members, ge...

Members

bottom of page